La scomparsa dei riti – Byung-Chul Han

15.00

Puoi pagare anche con Carta del Docente e 18app.
Questa modalità di pagamento è valida solo per l'acquisto di libri.

  • Autorə: Byung-Chul Han
  • Argomento: Filosofia e Storia delle idee
  • Casa Editrice: Nottetempo

I riti “oggettivano il mondo, strutturano un rapporto con il mondo”, creando una comunità anche senza comunicazione. L’odierna ossessione protesa verso il narcisismo dell’Io, la costante ricerca del nuovo e dell’inedito, la bulimia consumistica dell’usa e getta che pervade ogni ambito, determinano una sempre piú evidente e sintomatica scomparsa delle forme rituali. Alla comunità senza comunicazione, Han contrappone la comunicazione senza comunità, quel “baccano” in cui, in una società sempre piú atomizzante, il soggetto si esprime e “si produce” ritrovandosi a girare a vuoto attorno a se stesso, privo di un mondo e di reali interazioni.

Per infrangere questo cortocircuito, Byung-Chul Han propone un recupero del simbolismo dei riti come pratica “potenzialmente in grado di liberare la società dal suo narcisismo collettivo”, riaprendola al senso di una vera connessione con l’Altro – e reincantando il mondo.

INFORMAZIONI
  • Pagine 144
  • ISBN 978-8874529230
Byung-Chul Han
L'autore

Byung-Chul Han

Byung-Chul Han, nato a Seul, è considerato uno dei piú interessanti filosofi contemporanei. Docente di Filosofia e Studi Culturali alla Universität der Künste di Berlino, ha pubblicato con nottetempo La società della stanchezza (2012, 2020), Eros in agonia (2013, 2019), La società della trasparenza (2014), Nello sciame (2015), Psicopolitica (2016), L’espulsione dell’Altro (2017), Filosofia del buddhismo zen (2018), La salvezza del bello (2019), Che cos’è il potere? (2019) e Topologia della violenza (2020).

Ti potrebbe interessare…

TlonTV 500x250

TLON TV

Dove trovi tutti i videocorsi
di Tlon!

TLONLETTER

Ricevi tutte le novità, le idee
e le promozioni di Edizioni Tlon!

Carrello
Torna su