Esiste un mondo a venire? – Deborah Danowski, Eduardo Viveiros de Castro

17.00

Puoi pagare anche con Carta del Docente e 18app.
Questa modalità di pagamento è valida solo per l'acquisto di libri.

  • Autorə: Deborah Danowski, Eduardo Viveiros de Castro
  • Argomento: Filosofia e Storia delle idee, Natura e Ambiente
  • Casa Editrice: Nottetempo

I cambiamenti climatici e le estinzioni biologiche sono solo alcuni dei parametri che oggi stanno andando fuori scala, mettendo in scacco l’umanità e determinando una proliferazione discorsiva senza precedenti intorno all’idea della “fine”: dal pensiero all’espressione artistica, una fioritura disforica di mitologie dell’Apocalisse infrange ogni ottimismo umanista e prometeismo dello sviluppo. Ma, nonostante illustri il punto definitivamente critico della storia della Terra cui siamo arrivati, questo non è un libro apocalittico: a ispirarlo è piuttosto la spinta alla rifondazione di un futuro “altro” per tutta la catena delle esistenze che compongono il pianeta. Che cosa si può opporre a questa virata verso il declino, per non restare “senza mondo”? Evocando lacosmopolitica degli indios amazzonici, basata su un’inesauribile diplomazia dei rapporti con l’“arena internazionale” dell’ambiente in cui vivono, gli autori rovesciano la questione in vista di una possibile resistenza: “Parlare della fine del mondo non significa parlare della necessità di immaginare un nuovo mondo al posto di quello presente, ma un nuovo popolo: il popolo che manca. Un popolo che crede nel mondo e che lo dovrà creare con ciò che gli lasciamo di esso”.

INFORMAZIONI
  • Pagine 320
  • ISBN: 978-8874526499
Deborah Danowski
L'autrice

Deborah Danowski

Déborah Danowski ha conseguito una laurea triennale (1980), una laurea magistrale (1983) e un dottorato in Filosofia (1991) presso l’Università Pontificia Cattolica di Rio de Janeiro. Si è specializzata in Filosofia presso l’Università di Paris IV (Paris-Sorbonne) (2001). È attualmente professoressa di Filosofia presso l’Università Pontificia Cattolica di Rio de Janeiro. La sua ricerca indaga la filosofia moderna (Storia della Filosofia e della Metafisica), lavorando in particolare sui seguenti temi: Leibniz, Hume, filosofia moderna, metafisica e pensiero ecologista. È co-autrice, con Eduardo Viveiros de Castro, del libro The Ends of the World (2014).

Eduardo Viveiros de Castro
L'autore

Eduardo Viveiros de Castro

Eduardo Viveiros de Castro è un antropologo brasiliano e professore presso il Museo Nazionale dell’Università Federale di Rio de Janeiro. Ha pubblicato numerosi libri e articoli di rilievo negli ambiti dell’antropologia brasiliana e dell’etnologia americana. Nato a Rio de Janeiro, Viveiros de Castro ha insegnato all’École des Hautes Études en Sciences Sociales, all’Università di Chicago e l’Università di Cambridge. Il suo principale contributo è lo sviluppo dell’idea di prospettivismo amerindio (Amerindian perspectivism).

TlonTV 500x250

TLON TV

Dove trovi tutti i videocorsi
di Tlon!

TLONLETTER

Ricevi tutte le novità, le idee
e le promozioni di Edizioni Tlon!

Carrello
Torna su